Il piccolo guardiano

You are Here Home|Il piccolo guardiano

Questa è la storia di un piccolo cane che ha trascorso la sua vita inserito in un branco di lupi cecoslovacchi, le sue dimensioni ed il suo aspetto non avevano niente a che vedere con il lupo ma il suo cuore ed il suo coraggio hanno conquistato il rispetto dei lupi con i quali è vissuto. Tutto è cominciato una mattina di qualche anno fa, ero andato a comprare un collare in un negozio per animali e quando sono entrato il mio sguardo ha incrociato quello di un cucciolo di carlino dentro una gabbia, non ho saputo resistere e invece del collare ho comprato Charlie. Per un po di tempo è cresciuto in appartamento, adoratore di coccole e di cibo, ci ha dimostrato come un piccolo cane può russare più forte di un essere umano, è stato un vigile guardiano di casa, non gli sfuggiva il minimo rumore. In seguito vivendo insieme ai lupi cecoslovacchi si è nominato loro Leader, era il primo ad accorgersi dell’arrivo di qualcuno, il primo ad abbaiare ed il primo a smettere una volta scongiurato il pericolo, era il primo a fare le feste ed i lupi seguivano il suo comportamento, spesso ho pensato che fosse convinto di essere un lupo cecoslovacco. Credo che lui sia stato un piccolo grande capobranco e sono anche sicuro che tutti noi, lupi compresi, oggi che non c’è più sentiamo la sua mancanza. Dei nostri cani rimane impresso nella mente il ricordo del loro sguardo e la felicità che ci hanno manifestato nel vederci tutti i giorni della loro vita, sentiamo dentro il dolore della perdita di un vero amico ed i nostri occhi si illuminano ogni volta che ci ritroviamo a parlare di loro. Charlie mi ha insegnato una cosa molto importante anche se non era un lupo cecoslovacco e pensando a lui ho ritenuto giusto condividerla con le persone che visiteranno questo sito, “ ho avuto un carlino vissuto in un branco di lupi cecoslovacchi, ed alla fine mi ha dimostrato che la bellezza e le dimensioni non contano per essere ricordati.”