Come cominciare

You are Here Home|Come cominciare

Sei finalmente andato a ritirare il tuo nuovo cucciolo di lupo cecoslovacco, da dove cominciare? Anche se hai un giardino ti consiglio di tenere il cucciolo in casa con te e la tua famiglia per un po’ di tempo, per lui trovarsi in un ambiente completamente nuovo senza la compagnia dei suoi fratelli e della mamma non sarà un momento di estrema felicità e tranquillità, fuori dal suo ambiente cercherà rifugio sotto il divano o dietro un mobile, bene è probabile ma non è così grave, tu lascialo ambientare per una mezz’ora evitando di chiamarlo e di alzare la voce anche se in tono affettuoso, lui ancora non lo sa che lo stai chiamando perché già gli vuoi bene, vede solo un una persona sconosciuta che gli urla contro cerca di afferrarlo ed ha paura, mettiti seduto sul divano e se hai un po’ di fortuna potresti vederlo avvicinare a te perché incuriosito. Se non succede con calma e delicatezza sarai tu ad avvicinarti a lui, lo accarezzerai e quando lo vedrai più tranquillo lo prenderai in collo con te sul divano , non succederà il miracolo ma lui standoti addosso memorizzerà il tuo odore ed anche la tua voce, dopo qualche minuto potrai provare a dargli un pezzetto di wustel o di mortadella (generalmente ne sono golosi), se lo mangerà avrai quasi conquistato la sua fiducia, se andrà male vuol dire che avrà bisogno di un po’ di tempo in più, spesso servono tre/quattro giorni prima che acquisti sicurezza. Dopo una settimana comincerà a seguirti per tutta la casa, ti seguirà anche in bagno, con i miei cuccioli per quindici giorni ci ho dormito insieme, questo ha stabilito un imprinting più veloce, in realtà mi sono sostituito momentaneamente alla mamma ed ai suoi fratelli. Generalmente il cucciolo sporcherà quando si sveglierà o dopo che avrà mangiato, sicuramente osservandolo te ne accorgerai qualche istante prima, il consiglio è di prenderlo e adagiarlo sopra una traversa (quelle che si usano sopra i materassi per i bambini che fanno la pipì a letto), il cucciolo sporcherà li sopra e memorizzerà che quando gli scappa è li che dovrà andare, se non va alla prima andrà alla seconda o magari alla terza, l’importante è non mollare o perdere la pazienza perché succederà.

LE PRIME USCITE ALLA SCOPERTA DEL MONDO

Quando comincerai a portarlo fuori non userai il guinzaglio, ti recherai in un luogo tranquillo: pineta, parco, giardini privo di distrazioni e di persone. Una volta arrivato nel punto che hai scelto prenderai il tuo cucciolo, lo metterai a terra e comincerai a camminare senza timore, lui ti seguirà naturalmente, ogni tanto lo premierai con un bocconcino alternandolo con qualche carezza e complimento, capirà che sei contento che ti segua e sarà felice di averti accontentato. Dovrà seguirti anche se aumenti il passo o se cambi direzione, quando ti seguirà dappertutto sarà il momento di mettergli un collarino con il guinzaglio e continuare la passeggiata, non ci sarà bisogno di tirarlo o strattonarlo perchè ormai sarà abituato a seguirti, lui ti verrà dietro e allo tempo si abituerà al guinzaglio, a questo punto sarai pronto per andare con il tuo cucciolo in ambienti frequentati dalle persone, ti seguirà senza problemi ed allo stesso tempo lo avrai assicurato con il guinzaglio per eventuali imprevisti.

CONDOTTA AL GUINZAGLIO

La regola vuole che il cane debba camminare sul fianco sinistro del conduttore, seguendolo in ogni sua deviazione senza intralciagli il cammino e senza tirare, il cane dovrà seguire il conduttore mentre cammina sia a passo lento che veloce, tu dovrai cercare sempre di avere l’attenzione del cane su di te, potrai usare il solito sistema del bocconcino, ogni tanto farai il suo nome ed ogni volta che si girerà verso di te gli darai il suo premio, diversamente quando farà qualcosa che reputerai sbagliata dovrai rivolgerti a lui con un NO secco e deciso, qualsiasi cosa faccia che non vuoi userai sempre lo stesso NO, non comprenderà il perchè ma capirà che NO è sbagliato e che coccole, carezze e bocconcino è giusto.

SEDUTO

La posizione di seduto per il lupo cecoslovacco non è una posizione di riposo, è come per un uomo stare in piedi con la moglie davanti ad un negozio di scarpe, difficilmente il cane assume questa posizione per rilassarsi o riposarsi, è semplicemente un segno di obbedienza e di rispetto nei confronti del suo conduttore.
Come fare per ottenere questa posizione dal nostro CLC ?
Ricomincerai dalla passeggiata in un luogo tranquillo, privo di distrazioni, questa volta partirai però con il cucciolo già a guinzaglio. Ok, comincerai la tua passeggiata tenendo il cucciolo, se ti è possibile, sulla sinistra. Dopo un po ti fermerai rivolgendoti al tuo cucciolo chiamandolo con il suo nome e gli dirai FERMO, è probabile che si fermerà da solo ma collegherà il tuo comando alla situazione. Ripeterai questa lezione per una decina di volte a distanza di tre o quattro minuti ed ogni volta che ti fermerai ed il cucciolo eseguirà correttamente il comando lo premierai.
Riprenderai la passeggiata lasciandolo libero di annusare a destra e a sinistra, i cuccioli si stancano facilmente di ripetere a lungo la stessa cosa. Dopo qualche minuto di pausa ricomincerai con la passeggiata, ripeterai la stessa operazione, solo che subito dopo il comando FERMO (mi raccomando , quando gli dirai fermo tu non continuare a camminare), gli dirai SEDUTO, contemporaneamente metterai il guinzaglio in tensione verso l’alto tirandolo delicatamente all’indietro, se necessario farai un po’ di pressione sul suo fondo schiena con la mano sinistra ( con la destra sarai impegnato a tenere il guinzaglio) il gioco è fatto, se rimane seduto è di obbligo il premio. Mi è capitato spesso che al comando “FERMO!”il cucciolo si sedesse da solo, gli dirai lo stesso SEDUTO e subito dopo, prima che si rialzi il solito premio. Questa lezione va ripetuta per un quarto d’ora, non importa di più e va bene all’inizio premiarlo tutte le volte che eseguirà correttamente quello che gli chiederai. Il cucciolo eseguirà inizialmente questo comando perchè lo collegherà al suo bocconcino e noi sfruttiamo la sua golosità. Questi esercizi per rimanere impressi nella memoria del nostro cucciolo andrebbero ripetuti tutti i giorni, anche solo per venti minuti, lui apprenderà e non si annoierà, te ne accorgerai se succede perchè comincerà a far finta di non sentire, sfuggendo a qualsiasi tipo di comando…….. ,meglio non insistere faresti solo peggio, si ricomincerà da domani. Riuscire ad ottenere l’obbedienza con l’insistenza e la costrizione non ti sarà di aiuto, potresti perdere la sua concentrazione su di te rischiando di compromettere quanto già fatto.

TERRA

Proviamo ora a lavorare sul comando TERRA, è un po’ più difficile del seduto, per il CLC la posizione a terra è un qualcosa di estremamente rilassante, ma allo stesso tempo indice di sottomissione, quindi troveremo un compromesso per l’ottenimento del risultato. Per cominciare con il comando TERRA dovrai partire dal SEDUTO (comando che ormai il tuo CLC avrà aver memorizzato). Come al solito dovrai recarti in una zona priva di distrazioni, comincerai la solita passeggiata, quindi darai il comando SEDUTO, quando sarà in posizione ti inginocchierai davanti a lui, appoggerai la tue mani sulle zampe anteriori e con calma senza strattonarlo e senza alzarle da terra le trascinerai verso di te, scorrendo le zampe in avanti si ritroverà con la pancia per terra, a questo punto gli dirai TERRA senza alzare la voce, perfetto se rimane in quella posizione subito complimenti e premio. Prima che funzioni come si deve questo esercizio dovrai ripeterlo con pazienza senza avvilirti se non otterrai subito il risultato sperato. Nel caso questa tecnica non producesse risultati soddisfacenti ne proveremo un’altra , dovrai ripartire dal seduto: questa volta ti metterai in ginocchio ad un metro circa davanti a lui con dentro una mano un bocconcino appetitoso che dalla punta del suo naso porterai in mezzo alle sue zampe anteriori, trascinerai rasoterra la mano verso di te costringendolo naturalmente ad abbassarsi e probabilmente anche a sdraiarsi proteso con la bocca verso la tua mano, quando sarà sdraiato gli dirai TERRA ed aprirai la mano concedendogli il suo premio, non importa se le prime volte sarà scomposto, mezzo storto od a pancia all’aria, piano piano migliorerà.

RICHIAMO

Per l’ottenimento di questo comando avrai bisogno di un collaboratore, come al solito ti recherai in un ambiente tranquillo, dopo aver fatto qualche minuto di passeggiata lascerai il cucciolo al guinzaglio nelle mani del tuo collaboratore, il quale si fermerà mentre tu continuerai a camminare, il cucciolo tenterà di seguirti cercando anche di togliersi il collare, il vostro collaboratore non dovrà lasciarlo andare, fatti circa 15/20 metri ti fermerai e girato verso il tuo lupetto lo chiamerai con voce decisa usando il comando VIENI preceduto dal suo nome, il tuo collaboratore lascerà il guinzaglio ed il cucciolo come un treno verrà da te, è inutile dire che una volta arrivato da te saranno coccole e premio, riprenderai la camminata e ripeterai l’esercizio per tre/quattro volte nell’arco di una mezzora. Non dovrai esagerare nelle ripetizioni di questo esercizio altrimenti potresti avere un effetto contrario, potrai eventualmente aumentare la distanza prima di richiamarlo e successivamente, quando arriverà da te prima di dargli il premio gli darai il comando SEDUTO, così avrai aggiunto all’esercizio del richiamo, il seduto senza guinzaglio.

RIPORTO

Il riporto è un esercizio usato frequentemente per molti cani, ma io non ne parlerò perchè non posso associare nella mia mente l’idea di un lupo che rincorre una pallina per riportatela scodinzolando , spero che sarete d’accordo con me.