Blog

You are Here Home|News & Events|Cucciolo di CLC: consigli per i pri

Cucciolo di CLC: consigli per i primi giorni nella nuova casa.

Sei finalmente andato a ritirare il tuo cucciolo di cane lupo cecoslovacco, da dove cominciare?

Ecco i nostri consigli su come aiutarlo ad ambientarsi i primi giorni nella nuova casa e gettare le basi per una felice convivenza.

adottare cucciolo di clcHai appena adottato il tuo cucciolo di cane lupo cecoslovacco e non vedi l’ora di instaurare una bella amicizia con quello che sicuramente diventerà per te un compagno inseparabile.

Così ti trovi in braccio un piccolo di poche settimane al quale sai di dover dedicare del tempo e tante coccole.

In genere l’arrivo del cucciolo nella sua nuova famiglia coincide con i due/tre mesi di vita, ma personalmente consiglio a chi vuole adottare un CLC di inserirlo nel proprio nucleo familiare non più tardi dei due mesi; il motivo? La sua naturale diffidenza: prima comincerà la convivenza con il nuovo branco, più solido sarà il rapporto che si instaurerà.

L’arrivo del cucciolo nella sua nuova casa.

Il cane lupo cecoslovacco entra bene in relazione con l’uomo, ma avrai bisogno di tempo per conquistare la sua fiducia.

Di fatto, nel momento in cui lascia l’ambiente che conosce e viene separato dalla mamma e dai fratellini, tu per lui sei un perfetto estraneo.

Il tuo cucciolo, trovandosi in un posto completamente nuovo, non vivrà un momento di estrema felicità e tranquillità.

È probabile che si senta spaventato e cerchi rifugio sotto il divano o dietro un mobile: questa reazione è normale, non è così grave.

Tu lascia che si ambienti per una mezz’ora, così che possa esplorare l’ambiente circostante.

Evita di chiamarlo e di alzare la voce anche se in tono affettuoso: lui ancora non lo sa che lo stai chiamando perché già gli vuoi bene, vede solo una persona sconosciuta che gli urla contro cerca di afferrarlo, ed ha paura.

La cosa giusta da fare è sedersi sul divano e aspettare: se hai fortuna dopo un po’ si avvicinerà a te perché incuriosito.

Se questo non succede, con calma e delicatezza sarai tu ad avvicinarti a lui, lo accarezzerai e quando lo vedrai più tranquillo lo prenderai in collo portandolo con te sul divano. Standoti addosso memorizzerà il tuo odore e la tua voce.

Trascorso qualche minuto, prova a dargli un pezzetto di wurstel o di mortadella (ne sono golosi!): lo mangia? Benissimo, sei sulla buona strada e stai conquistando la sua fiducia.

Non accetta il cibo che gli hai offerto? Vuol dire che c’è bisogno di un po’ di tempo in più, possono servire anche tre/quattro giorni prima che il piccolo acquisti sicurezza.

Dedicandoti a lui con affetto vedrai che dopo una settimana comincerà a seguirti per tutta la casa, ti seguirà anche in bagno.

I primi tempi nella nuova casa.

Lo sviluppo dei cuccioli di cane lupo cecoslovacco è molto veloce: a quattro settimane sono già in grado di orientarsi facilmente.

Tuttavia, anche se hai un giardino, ti consiglio di tenere il cucciolo in casa con te e la tua famiglia per un po’ di tempo, rimandando le uscite a quando il rapporto cane-padrone si sarà rafforzato.

Per creare questo legame con i miei cuccioli di CLC, ho dormito con loro per quindici giorni, di fatto sostituendomi temporaneamente alla loro mamma: ciò ha permesso che si stabilisse un imprinting più veloce.

E a proposito del primo giaciglio del cucciolo in famiglia, sappi che non è indispensabile preparare da subito una bella cuccia per il tuo amico: all’inizio gli basterà una copertina o un vecchio lenzuolo.

Ovviamente tenere il nuovo arrivato in casa significa dover spostare tutti gli oggetti fragili più in alto possibile e togliere tutto ciò che può essere potenzialmente pericoloso a portata di cucciolo.

Non solo tu, ma tutta la famiglia deve seguire con decisione un’univoca linea di condotta e accordarsi su quali sono gli ambienti della casa a cui il vostro amico a quattro zampe non deve avere accesso e su cosa gli è permesso fare e cosa no.

Ci sono già altri cani in casa? Nessun problema, il cane lupo cecoslovacco va d’accordo con qualsiasi altro cane purché vi sia stato abituato da cucciolo. È un animale da branco e per natura ama la compagnia e soffre moltissimo la solitudine.

Le prime uscite alla scoperta del mondo.

Quando comincerai a portare fuori il tuo lupo non usare il guinzaglio.

Recati in un luogo tranquillo: in pineta, in un parco, ai giardini… l’importante è che sia un posto privo di distrazioni e di persone.

Una volta arrivato nel punto prescelto prendi il tuo cucciolo, mettilo a terra e comincia a camminare. Vedrai che lui ti seguirà naturalmente, perciò tu ogni tanto premialo con un bocconcino o con qualche carezza e complimento: capirà che sei contento che ti segua e sarà felice di averti accontentato.

Dovrà starti dietro anche se aumenti il passo o se cambi direzione; quando ti seguirà dappertutto, sarà il momento giusto per fargli indossare un collarino con il guinzaglio e continuare la passeggiata.

A questo punto non ci sarà bisogno di tirarlo o strattonarlo, perché ormai sarà allenato a venirti dietro e, allo stesso tempo, sarà abituato al guinzaglio.

Finalmente siete pronti per andare insieme a passeggio in ambienti frequentati.

Qual è l’alimentazione giusta per il cucciolo di CLC?

Quando lo porti a casa, il tuo cucciolo è stato sicuramente già svezzato dall’allevatore, quindi buona norma sarebbe che l’allevatore stesso ti consigliasse il tipo di alimentazione da adottare per non stravolgere di colpo le abitudini alimentari del cane.

Per i primi mesi generalmente i piccoli di CLC mangiano, in quantità moderata, tre volte al giorno.

Ci sono mangimi secchi studiati appositamente per loro, ne esistono di diverse case produttrici, a base di carni rosse, carni bianche o pesce.

È raccomandabile acquistare le crocchette che riportano sull’etichetta la scritta “puppy”, specifiche per cuccioli fino a un anno di età, che sono più ricche di proteine, vitamine e calorie necessarie per la crescita.

Inoltre esistono integratori di calcio, generalmente più usati nei cani di grossa taglia, integratori di vitamine per migliorare la crescita e la lucidità del pelo, ma personalmente consiglierei di rivolgersi al proprio veterinario per valutare la necessità o meno di somministrarli.

Fino a un anno di età io utilizzo mangimi secchi per cuccioli perché perfettamente bilanciati, mescolandovi insieme un po’ di carne bianca appena scottata… posso assicurarti che ne vanno matti!

Generalmente dopo aver mangiato (e al suo risveglio) il cucciolo sporca. Di certo osservandolo te ne accorgerai qualche istante prima: a quel punto il consiglio è di prenderlo e adagiarlo su una traversa (quelle che si usano per coprire i materassi per i bambini che fanno la pipì a letto). Il cucciolo sporcherà lì sopra e memorizzerà che quello è il luogo in cui andare se deve fare un bisogno.

Magari non andrà bene al primo tentativo, forse neanche al secondo o al terzo… ma l’importante è non mollare o perdere la pazienza, perché il cane lupo cecoslovacco è estremamente intelligente e nel giro di poco tempo imparerà.

Se hai bisogno di altri consigli sulla gestione e l’educazione del tuo CLC oppure stai cercando un cucciolo da adottare, siamo a tua disposizione.

L’Allevamento Lupo Cecoslovacco di Marina di Pisa propone cuccioli di ottima genealogia, ideali per chi ama le eposizioni, geneticamente sani, di carattere docile, abituati da generazioni alla compagnia dell’uomo e al vivere cittadino.

Proprio a fine ottobre il nostro allevamento ha accolto una nuova cucciolata di cinque piccoli, tre femmine e due maschi.

Per maggiori informazioni contatta senza impegno l’allevamento cliccando qui oppure chiama direttamente il numero 3351262270.

Stefano Fioravanti